BACK

Capelli

 

Peonia


“Se un uomo ha i capelli indeboliti dalle tigne, faccia una lisciva con la radice e il seme di peonia e con questa si lavi spesso la testa: le tigne moriranno.“

Per tigna si intendono micosi cutanee, ora abbiamo anche una ricetta per curare il cuoio capelluto ed allo stesso tempo rinfoltire i capelli.


 

 

Lavanda

“L'uomo infestato dai pidocchi o peduncoli (virus) respiri spesso la lavanda e i pidocchi moriranno. E il suo odore rende chiari gli occhi, la lavanda, infatti ha la forza degli odori più potenti e l'utilità di quelli più amari. Per questo ha grande efficacia per fermare alcune malattie e spaventa gli spiriti cattivi.

 

 
 
  
 
 
 

Orso

“Il giovane uomo cui comincino a cadere i capelli precocemente, mescoli del grasso di orso con le ceneri di frumento o segale e lo spalmi su tutta la testa. Poi resti a lungo senza lavarsi la testa. Lo faccia spesso ed i capelli restanti non cadranno per molto tempo.”

Soluzione di prugno

Trasforma la corteccia e le foglie del prugno in cenere e la cenere in lisciva. Se la testa diventa polverosa (forfora) o appassita (i capelli diventano opachi), lavatela spesso con questa soluzione, e la testa sarà sana e bella.”

 

Applicazione :
Prima settimana: lavare quotidianamente i capelli con uno shampoo delicato, non alcalino! Poi diluire la lisciva 1:3 con acqua (1 bicchiere di lisciva e 3 bicchieri di acqua), in modo che i capelli siano ben massaggiati e asciutti.
Seconda settimana: Lavare i capelli 3 volte questa settimana e diluire 1:2.
Dalla terza all'ottava settimana: Lavare i capelli 1 - 2 volte alla settimana e diluire 1:1 .
Dopo di che, si raccomanda una pausa di 1-2 mesi. Se necessario, rifare la cura .
Per avere capelli forti e belli si può spruzzarne un po' su capelli lavati e tamponati: i capelli non sono più elettrici , sono lucidi e tengono meglio la pettinatura.
 

In evidenza

Altri Eventi

Seminario online da ottobre

READMORE

Altri articoli simili

Dicono di lei

Lettera di Papa Benedetto XVI

READMORE