BACK

Chiodi di garofano

Eugenia caryophillata o Syzygium Aromaticum

Cosa scrive S.Ildegarda

... E se qualcuno ha mal di testa, tale che nella sua testa senta un ronzio come se fosse sordo, mangi spesso chiodi di garofano, ed il ronzio nella sua testa diminuirà”. 
“Se le viscere malate dell'uomo si gonfiano, può succedere che ciò porti all'idropisia. Quando c'è l'idropisia, l'uomo mangi spesso chiodi di garofano che soprimeranno la malattia...”

 

Come riconoscerlo 

Il chiodo di garofano è originario delle foreste tropicali dell'arcipelago malese e cresce fino ad un'altezza di circa 15 metri. Dal XIX secolo è stata coltivata anche in molte altre aree tropicali, come Zanzibar. Appartiene alla famiglia del mirto (Myrtaceae) e ha bisogno di molta umidità. Tutte le parti dell'albero contengono olio essenziale con il componente principale eugenolo.
Si utilizzano però solo i chiodi di garofano, cioè i boccioli di fiori secchi (Caryophylli flos), che possiedono il più alto contenuto di sostanza attiva: dal 15 al 20% di olio essenziale. L'eugenolo gli conferisce il suo inconfondibile odore e sapore, nonché il suo effetto analgesico, antinfiammatorio e antibatterico.

Cosa si utilizza 

I chiodi di garofano, interi o in polvere .
Quando  necessario, masticare 2-3 chiodi di garofano.
 

A cosa serve 

L'aroma dei chiodi di garofano ravviva l'esaurimento mentale e libera la mente. E aiuta la memoria.
I sintomi descritti da Ildegarda nella prima parte del testo sono indicazioni abbastanza chiare che ci parlano delle conseguenze da alta pressione sanguigna. Per curare l'ipertensione, tuttavia, non basta masticare 2-3 chiodi di garofano al giorno, occorre completare il percorso seguendo una dieta sana e liberarsi dalle scorie attraverso la coppettazione ed il salasso, a seconda del proprio stato di salute.
 
Insieme alla noce moscata e alla cannella, i chiodi di garofano diventano gli ingredienti essenziali per i biscotti energetici.

Ricetta

Biscotti energetici 
"Prendi della noce moscata e cannella di pari peso e qualche chiodo di garofano e fanne polvere. Poi con questa polvere fai qualche tortino con la farina, e mangiane spesso, e .... si aprirà il tuo cuore. . . renderà felice il tuo spirito e purificherà i tuoi sensi. ... e ti renderà forte".
 
Miscela speziata per i biscotti: 

  • 20 g di cannella
  • 20 g noce moscata
  • 5 g di chiodi di garofano


Biscotti energetici: 

  • 400 g di farina di farro
  • 250 g di burro
  • 150 g di zucchero di canna
  • 200 g di mandorle tritate dolci
  • 2 uova intere
  • un po' di sale
  • Acqua quanto basta


Preparazione 
Lavorare il burro a temperatura ambiente fino a che diventa cremoso .
Mettere la farina sul piano di lavoro
Aggiungere lo zucchero, le mandorle tritate, le uova e le spezie.
Impastare il tutto e quando tutto è ben amalgamato, mettere l'impasto in frigo o comunque al freddo per almeno 30 minuti.
Poi stendere la pasta, e dare forma ai biscotti con 2 o 3 mm ca. di spessore, cuocere in forno su una teglia foderata con carta da forno a 150-160° C fino a quando non diventano dorati, 25/30 minuti ca.
Sono biscotti adatti ai bambini e studenti per la concentrazione, per l'equilibrio del sistema nervoso, in caso di debolezza. 
Non mangiarne più del necessario per non incorrere nell'effetto opposto.Vale la regola della giusta misura! Ildegarda parlava di 5 biscottini al giorno per gli adulti e 3 per i bambini.
 

Consiglio

La qualità dei chiodi garofano può essere verificata ponendoli nell'acqua. Se affondano o nuotano con lo stelo in acqua, questo è un segno di buon prodotto - c'è ancora abbastanza olio essenziale contenuto. I chiodi di garofano di bassa qualità nuotano orizzontalmente sull'acqua.

In evidenza

Altri Eventi

Seminario online da ottobre

READMORE

Altri articoli simili

Dicono di lei

Dr Louis Van Hecken: 30 anni d'esperienza

READMORE