BACK

Vite


Cosa scrive S.Ildegarda

 

“La vite ha un calore igneo e dell'umidità, ma il suo fuoco è così forte che la sua linfa prende un altro sapore, simile a quello di altri alberi e di altre piante. Quel grande fuoco secca il legno della vite a tal punto da renderlo completamente differente dagli altri. La vite è legno strappato dalla terra ed è fatta a somiglianza più degli alberi che delle piante. Poichè la terra, prima del diluvio, era fragile, non produceva del vino, quuando però il diluvio l'umidificò e la fortificò, essa produsse del vino, poiché la terra attuale sta alla terra prima del diluvio come l'arenaria sta alla terra attuale.”

“Chi ha gli occhi annebbiati li strofini con le gocce della linfa che cola dalla vite quando si tagliano i tralci, lasciandone penetrare un po' all'interno. Lo faccia spesso e la sua vista si schiarirà senza dubbio. Solo le gocce di linfa del primo taglio dei tralci di vite incise al mattino sino a mezzogiorno sono buone e utili per schiarire la vista.”

“Raccogli in un vasetto quelle gocce che colano dall'incisione dal mattino sino a mezzogiorno e  aggiungi dell'olio di oliva nella medesima quantità delle gocce. Se hai male alle orecchie, ungiti intorno alle orecchie, se hai mal di testa ungila e starai meglio.”

 

"Chi ha le gengive che marciscono e i cui denti sono deboli metta nel vino della cenere calda di vite, come se volesse farne una lisciva, e con quel vino si lavi i denti e le gengive. Lo faccia spesso e le gengive guariranno e i denti si rafforzeranno. Se i denti sono sani, quella lozione farà loro bene e diventeranno belli”

 

A cosa serve

Gocce di vite
Bruciore agli occhi, congiuntivite, ipovisione

Applicazione
Con queste semplici gocce di vite, che sono come lacrime naturali, si inumidiscono le palpebre sopra e sotto le palpebre da 1 a 2 volte al giorno per un tempo sempre più lungo, fino a quando i disturbi oculari sono scomparsi. Attenzione: si raccomanda che

"Solo le gocce di linfa del primo taglio dei tralci di vite incise al mattino sino a mezzogiorno sono buone e utili per schiarire la vista.”

Olio di gocce di vite  
Mal di orecchie (infiammazione dell'orecchio medio, anche nei bambini), Cefalea, Nevralgia facciale e Trigeminale, Tinnito iniziale.
Collutorio alla cenere di vite
Parodontosi, Gengive sanguinanti, Gengiviti e come prodotto per la cura dentale di denti belli.


Ricette

Olio di gocce di vite

Collutorio alla cenere di vite 

  • 1 manciata di ramoscelli di vite
  • 1 litro di vino


Preparazione
Raccogliere le viti tagliate in primavera e farle asciugare al sole,
incenerirle su una griglia o un foglio di alluminio nel camino
versare la cenere vegetale (circa 10 g) in polvere nel vino.
Oppure riscaldare i tralci di vite su una teglia da forno a 280° C per 5 minuti e incenerire (fare molta attenzione)
Agitare il vino prima dell'uso.

Applicazione
Tenere un sorso di vino in bocca, gorgheggiare e spazzolare i denti. Sputare fuori il liquido, ma non risciacquare. Questo e' un trattamento di pulizia dentale completa.





 

In evidenza

Altri Eventi

Seminario online da ottobre

READMORE

Altri articoli simili