BACK

L'influenza della luna


Ogni contadino conosce l'importanza della luna, che con il suo lento crescere e calare nelle fasi lunari influisce sulla vita delle piante, e su molte altre sfere della vita terrestre.
Ildegarda conferma l'influenza della luna nella crescita delle piante, definendo  quale sia il momento migliore per la piantagione e per la potatura.

Sulla piantagione e la potatura delle piante

“Riguardo la resistenza degli alberi: la piantagione e la potatura è ottimale col calare della luna, piuttosto che con la luna crecente, perchè se si fa con la luna crescente quando il loro succo cresce e sovrabbonda, ne perderanno molto, e metteranno poche radici e non giungeranno a maturazione, che se si  facesse con la luna calante. Infatti con la luna calante, il succo è piuttosto ridotto, una forza più grande resta dentro l'albero e avra' maggior vigore, a tal punto che mettera' radici e crescerà più velocemente, perchè altrimenti  il succo con la luna crescente  uscirebbe dalle incisioni della potatura.”


Lo stesso accorgimento è da tenere presente per tutte le piante

Ildegarda lo ripete nello specifico anche per le vigne. Pianta questa molto importante perchè da essa si raccolgono  le gocce di vite al taglio dei primi rami in primavera, ma ancora più importante è la produzione di vino, che nella medicina di S.Ildegarda è di vitale importanza come ingrediente base per la realizzazione di molti elisir o vini speciali (bolliti).

Quando raccogliere le erbe aromatiche, le spezie ed i fiori 

“Le erbe buone e nobili, se vengono tagliate o sradicate con la luna crescente, quando sono piene, serviranno maggiormente come puree o unguento o per ogni tipo di medicamento che se fossero state raccolte con la luna calante”

 

Nell'orto e nella fattoria

“Ma anche gli ortaggi ed i frutti raccolti con la luna crescente, e le carni del bestiame ucciso, daranno più ricchezza nel mangiare, perchè rispettivamente pieni di succo e di sangue, che se fossero stati raccolti o uccisi con la luna calante. Un'eccezione c'è se si debbano conservare a lungo, allora sarà meglio e più utile farlo col diminuire della luna, che li restringe a loro volta, affinchè possano durare più a lungo”

 

Nei campi, in agricoltura: i cereali

“Anche il cereale tagliato dai mietitori durante la mietitura in luna crescente, da più farina che se fosse tagliato con la luna calante, poiché con la luna crescente ha in sé tutta la sua forza... Ma se viene tagliato con la luna calante può sopravvivere più a lungo ”

 

“Il cereale tagliato con la luna crescente e usato come semenza, mette più in fretta le radici, cresce veloce in spiga e paglia, e un po' meno in grano. Quello che invece, sarà tagliato con la luna calante, se verrà seminato, germoglierà e crescerà un poco più lentamente e avrà meno paglia, tuttavia il grano sarà più abbondante “





Santa Ildegarda ci da' un grande consiglio anche per un raccolto abbondante!

In evidenza

Altri Eventi

Seminario online da ottobre

READMORE

Altri articoli simili

preghiere

Cibo della Vita: l'Eucaristia

READMORE

Ricette medicinali

Mistura di marrubio, aneto e verbasco

READMORE