BACK

Autunno: come affrontare i primi freddi

1.Prevenzione:
S.Ildegarda ci consiglia la cura con l'elisir di assenzio che ha un'ampio raggio di azione:

  • Contro l'arteriosclerosi,

  • In caso di disturbi metabolici,

  • Disturbi allo stomaco ed intestino,

  • Inappetenza,

  • Migliora la digestione,

  • Regola la bile,

  • Dona resistenza ai polmoni,

  • Rinforza il sistema immunitario

2.  Pulizia intestinale:
S. Ildegarda ci consiglia la depurazione con la ricetta al finocchio montano e le pere che ci “ripulisce come quando si puliscono le stoviglie dallo sporco

3.  Rimedi naturali a seconda del malanno da curare. E' consigliato  agire già ai primi sintomi anche se leggeri, per poter meglio combattere la malattia.
Ecco dei validi alleati per tutta la famiglia:

Influenza

Mistura di pelargonio
Vino al pelargonio

Dolori ai bronchi

Miele all'aquilegia o Tintura di aquilegia
Elisir di scolopendrio
Elisir alle more 
Vino alla lavanda

Raffreddamento

Mistura di finocchio e aneto
Zuppa di marrubio
Galanga
Crema alla violetta
Gocce di olio di vite  

Muco e catarro 

Polvere di piretro
Zucchero cotto al sole
Miele all'aquilegia o Tintura di aquilegia
Elisir alle more
Elisir alle peonie
Vino alla salvia

Mal di gola

Miele all'aquilegia
Polvere di piretro
Vino di mistura di marrubio e verbasco
Impacchi di edera terrestre

Tosse

Vino di mistura di marrubio e verbasco
Noccioli di prugna
Elisir alle more
Zuppa di tanaceto
Olio di assenzio
Zucchero cotto al sole


Febbre “acuta” da influenza 

Tintura di aquilegia
Succo o sciroppo di lampone e galanga
Vino con radice di imperatoria 
Vino al basilico
Rubino
Aceto di onice

La febbre merita un discorso a parte perchè Ildegarda ci spiega che vi sono 4 tipi di febbri :

L'uomo è composto dagli elementi, dagli elementi è sostentato e a questi e con questi è legato. E per tale motivo ha in sé diverse febbri, secondo le differenti caratteristiche dell'aria e degli altri elementi, ossia il caldo, il freddo e l'umido, che non lo logorano né lo danneggiano, ma piuttosto gli arrecano salute, purificando il petto e lo stomaco e tutte le viscere interne, attraverso il sudore e l'urina, quando non superano la loro misura, e quando la qualità dell'aria mantiene la giusta misura. Ma quando si leva un eccessivo e insolito ardore dell'aria, talvolta quelle febbri, oltremodo ardenti,  in certi uomini  si trasformano in febbre acuta. Con il  troppo freddo dell'aria si legano così insieme , che provocano la febbre terzana. Con l'aria umida, invece, che è acquosa e fetida, vengono mutate in un coagulo viscido, che ad alcuni uomini causa la febbre quartana. Gli uomini che, invece, sono sani nel corpo e non hanno in sé umori  volatili, che si possano muovere,  si indeboliscono a volte per lo squilibrio   della natura dell'aria, mentre, con una  qualità dell'aria equilibrata e tranquilla, sono sani...."

“ Quando l'uomo ha la febbre acuta, gli umori che sono in lui si trovano in grande arsura, ed il loro calore non consente all'uomo di mangiare. Ma a causa dell'eccessiva secchezza che è in lui, viene indotto a bere; allora per alleviare il dolore, beva acqua ( fredda o bollita e poi fatta raffreddare). Una volta che la febbre acuta ha invaso il corpo, non è affatto salutare per l'uomo prendere una medicina per sconfiggerla, perche ormai non se ne libererà del tutto senza prima sudare. Se prenderà la medicina, la febbre resterà latente più a lungo e lo farà ammalare per un tempo maggiore, perchè gli umori nocivi non vengono espulsi apertamente, come dovrebbero.”

“ Le febbri nascono a volte dall'eccesso di cibi o di bevande, dal troppo dormire o dal tedio e dall'oziosità dell'uomo che non lavora. “
“ La febbre quotidiana nasce dall'eccesso di acqua, ossia di flegma (schiuma) e dai cibi deboli e dal bere troppo vino.
Le febbri, che colpiscono l'uomo ogni secondo giorno, sono dovute all'eccesso e alla debolezza dell'aria che è umida.
La terzana viene provocata dall'eccesso di secchezza, che è il fuoco,
La quartana ha origine dall'eccesso di malinconia (bile nera)”

In evidenza

Altri Eventi

Seminario online da ottobre

READMORE

Altri articoli simili

ON AIR: interviste

Dr Christiane Ernst Paregger: un regalo meraviglioso

READMORE

mamma e bambino

Allattamento e prima infanzia

READMORE