BACK

Caffè al farro


Il caffè di farro è un caffè a chicco intero: il  chicco non si dovrebbe macinare. Si è dimostrato buono per la stimolazione delle funzioni intestinali e come blando lassativo se bevuto a colazione.

Cura di caffè al farro

  1. 1 Giorno. Far bollire due cucchiai di chicchi tostati  di farro per 5 minuti in 500 ml di acqua. Filtrare e bere. Tenere i chicchi di caffè in frigorifero. Il caffè è ancora molto chiaro.

  2. 2 Giorno. Far bollire i chicchi del giorno precedente con 2 cucchiai di nuovi per 5 minuti in 500 ml di acqua. Filtrare e bere. Tenere in frigo i chicchi rimasti. Il caffè è più scuro.

  3. 3 Giorno. Far bollire i chicchi di caffè dei giorni precedenti  con 2 cucchiai di nuovi per 5 minuti in 500 ml di acqua. Filtrare e bere. Tenere in frigo i chicchi rimasti. Il caffè ora ha il colore desiderato.

  4. 4 Giorno e fino al 6. Procedere come i giorni precedenti, fino a quando i chicchi non scoppiano. Allora si butta via tutto  e si ricomincia da capo.

In evidenza

Altri Eventi

Seminario online da ottobre

READMORE

Altri articoli simili

Ricette medicinali

Mistura di marrubio, aneto e verbasco

READMORE

rimedi naturali

Il bagno di vapore: la sauna

READMORE