BACK

Uova


UOVA

“Le uova di galline, che sono animali domestici, possono essere mangiate, ma con moderazione: per le deboli viscere dell’uomo sono nocive come la farina non lavorata e non cotta, poiché si attaccano saldamente e provocano nello stomaco  putredine. L’uomo dalle viscere in buona salute potrà dominarle, se ne mangia, ne mangi tuttavia con moderazione, poiché facilmente lo indeboliranno. Anche per un uomo sano le uova molli fanno meglio rispetto a quelle dure, che gli procurano male di stomaco; all’ammalato non fanno bene né quelle molli né quelle dure.

“Chi è ammalato e desidera mangiare uova, metta del vino nell’acqua e la faccia bollire in una padella. Rompa le uova, getti il guscio e le cuocia così nell’acqua e vino in padella, le mangi  cotte, perché la putredine ed il veleno che contengono viene eliminata dal fuoco. Un uovo cotto con il guscio direttamente sul fuoco è meglio che cotto in acqua, perché il fuoco trae fuori attraverso il guscio la putredine e il sudore in esso contenuta."

In evidenza

Altri Eventi

Seminario online da ottobre

READMORE

Altri articoli simili

Dicono di lei

Si festeggia il 17 settembre

READMORE

Dicono di lei

Lettera di Papa Benedetto XVI

READMORE