BACK

Topazio

Cosa scrive S. Ildegarda 


Nella quinta visione del suo libro Scivias, S.Ildegarda descrive come l'anima riceva protezione nella sua quotidianità da una tenda d'oro attraverso cui Dio la protegge e suggerisce una bellissima preghiera da recitare all'inizio della giornata, tenendo un topazio dorato appoggiato al cuore. Per questo il topazio dorato (Goldtopas) va messo vicino al cuore, pronunciando la seguente preghiera ogni giorno:
 

Deus, qui super omnia et im omnibus magnificatus est, in honore suo, me non abjiciat, sed in benedictione me conservet, confirmet et constituat.“

 
 

Chi ha gli occhi oscurati, metta un topazio 3 giorni e 3 notti nel vino puro e con questo strofini i suoi occhi, affinchè il liquido tocchi anche un po' l'interno degli occhi. Tolta la pietra dal vino può conservare il vino per altri 5 giorni e strofinare il contorno degli occhi spesso alla sera. Si rinnovi il vino ogni 5 giorni e questo schiarirà gli occhi come il migliore collirio“
Chi soffre alla milza o ha della putredine all'interno del corpo, come se esso marcisse, deve mettere un topazio nel vino di more per 5 giorni, poi lo deve togliere e così bagnato lo deve mettere nel vino puro per altri 5 giorni. Poi  tolga il topazio e bollisca il vino, per fargli produrre del vapore su cui mettere il topazio, affinchè il sudore/condensa del topazio si mescoli al vapore del vino.
Poi metta la stessa pietra nello stesso vino riscaldato per un breve istante e lo tolga. Prepari una zuppa od un brodo con o senza grasso. Il malato ne mangi spesso e la sua milza guarirà e la putredine diminuirà “.

 

A cosa serve

  • Principio di cataratta,
  • Glaucoma,
  • Aumento pressione oculare,
  • Dolori alla milza,
  • Setticemia,
  • Sangue intossicato


Si può utilizzare per una cataratta iniziale o un glaucoma con aumento della pressione intraoculare. Sostituisce le gocce oculari (beta-bloccanti), quando la pressione oculare ritorna alla normalità dopo il trattamento con il  vino al  topazio.
 

Ricetta

Vino al topazio

Mettere un topazio dorato, come descritto da Ildegarda per 3 giorni e 3 notti in un bicchiere da liquore di vino.
Quando ci si corica, coprire le palpebre con il topazio gocciolante ed umido, in modo che anche qualche goccia di liquido tocchi l'occhio all'interno, .... "e questo ti schiarirà gli occhi come il miglior rimedio per gli occhi."
Farlo per 5 giorni. Poi preparare un nuovo vino al topazio.
Assumere a intervalli regolari di 4 settimane e 2 di riposo, ripetutamente.
Dotarsi di pazienza durante questo trattamento.

Utile come 

Pietra grezza, in forma di collana, ciondolo, saponetta burattata, anello, bracciale

In evidenza

Altri Eventi

Seminario online da ottobre

READMORE

Altri articoli simili

Speciali

Autunno: come affrontare i primi freddi

READMORE