BACK

Santa Vergine

O scettro e diadema regale,chiusa come una corazza,
Tu chevedeggiasti e sei fiorita nelle vicende alterne,prodotte da Adamo nel genere umano.
Ma dal tuo grembo ebbe origine la vera Vita, che avrebbe ridonato e rigenerato i figli di Adamo.
O fiore magnifico,Tu non sei sbocciato nè dalla rugiada e neppure dalle gocce di pioggia,
non sei stata sfiorata dall'aria, ma fosti generata dalla Luce divina.
Dalla nobilissima stirpe fosti generata.
Dio aveva previsto la ta fioritura din dal primo giorno della creazione.
Del suo Verbo ti creò materia dorata,o vergine degna di lode.
Oh grande ! Nella tua forza risiede la costola dell'uomo, dalla quale Dio creò il corpo della donna.
E di lei fece lo specchio del suo ornamento e in lei comprese le sue creature.
I Cori celesti cantano e suonano. Ogni terra ammira Maria, Santa e degna di ogni lode.
Dio Ti ha molto amata.
Quanto dunque bisogna piangere e dolersi perchè il male del peccato, per colpa del serpente ricadde sulla donna.
Così la donna che Dio creò come madre di tutti, straziò le sue viscere con le piaghe dell'ignoranza e alla sua stirpe trasmise pieno dolore.
Adesso però, Aurora, dal tuo grembo è sorto un sole nuovo e purificatore dei peccati di Eva. Il sole che, mediante la tua nobile persona, ha trasceso ogni male e ha prodotto la grande grazia purificatrice del peccato che Eva ha portato agli uomini.
Tu, o Salvatrice, Tu che hai donato nuova luce al genere umano, raccogli le membra del tuo Santo Figlio nell'armonia dei cieli.

In evidenza

Altri articoli simili

mamma e bambino

Scuola e studio: Ildegarda ci aiuta così

READMORE