BACK

Veleni in cucina


 

Ci sono alcuni alimenti che hanno un'influenza molto negativa sugli esseri umani.
Sono tutti gli alimenti, che caricano gli organi digestivi e ostacolano il buon funzionamento del corpo.
S.Ildegarda ci apre gli occhi su una considerazione : 

Gli alimenti buoni per ill palato non sempre sono buoni per la salute !

 
Ecco i veleni in cucina : 

Porro

"Mangiato crudo, è cattivo e innaturale per l'uomo come un'erba velenosa e inutile, perché fa il contrario di ciò che è bene per il sangue ed i succhi dell'uomo, per cui il sangue nell'uomo non cresce, e  il marciume non diminuisce e gli umori cattivi in lui non vengono purificati. Chiunque voglia mangiare il porro crudo, prima lo temperi nel vino o nell'aceto con l'aggiunta di sale, in modo che giaccia nel vino o nel sale finché non sia temperato in essi da perdere le sue forze velenose, vi rimanga dalla mattina fino a mezzogiorno o dalla nona fino alla notte. E così temperato è buono da mangiare per i sani."
 

Il porro danneggia il sistema di immunitario perché "trasforma il sangue e tutti i succhi nel loro opposto". Questa classificazione sorprendente si è dimostrata vera in casi particolari: una zuppa di porri può essere il fattore scatenante di un attacco reumatico, di gotta o di eczema.
 
 

 Prugna 

"Questo frutto è dannoso e pericoloso da mangiare sia per i sani che per i malati, perché eccita la malinconia nell'uomo e aumenta i succhi amari in lui, e tutte le malattie che sono in lui sgorgano, ed è quindi pericoloso per l'uomo come mangiare erbacce. Chiunque voglia comunque mangiarlo, lo faccia con moderazione. Perché i sani possono affrontare quello che hanno mangiato, ma i malati ne verrebbero danneggiati".

La prugna può scatenare dolore, anche coliche intestinali.
Le prugne moltiplicano gli acidi biliari, che possono causare sbalzi d'umore, depressione e reumatismi.
 
 

Pesca

"Questo frutto non è digeribile né per i sani né per i malati, perché fa sì che nell'uomo e nello stomaco si allontanino gli umori buoni e si formi del muco. Chiunque voglia mangiare questo frutto, butti via la buccia esterna e anche il nocciolo, e quello che rimane lo metta nel vino, aggiunga sale e un po' di pepe, e il frutto così preparato non gli farà molto male, ma non ha buon gusto".

 Le pesche promuovono il muco e scatenano disturbi metabolici.

Fragola

"Le fragole causano, per così dire, una bava nella persona che le mangia, e non fanno bene nè alla persona sana nè a quella malata, perché crescono vicino alla terra ed anche nell'aria putrida .”

Le fragole possono diventare viscide e causare infiammazioni (allergie, eczema, appendicite e infezioni dell'orecchio medio).
 

 

Mirtillo

"Questo frutto danneggia colui che lo mangia e risveglia in lui la gotta."

 
 
 
 
 
 

Maiale 

"La sua carne non è buona da mangiare, né per i sani né per i malati, perché nell'uomo non diminuisce il flegma né altre debolezze, ma le fa aumentare, perché il suo calore si aggiunge al calore dell'uomo, e questo procura nell'uomo tempeste nei suoi modi e nelle sue azioni...”

In evidenza

Altri Eventi

Seminario online da ottobre

READMORE

Altri articoli simili

musica

Dr Tiziana Fumagalli: dirigere e cantare Hildegard von Bingen

READMORE

mamma e bambino

Allattamento e prima infanzia

READMORE