BACK

Galanga

Alpinium officinarum  

Cosa scrive Ildegarda 

"La galanga è abbastanza calda e non ha freddo in sé ed è curativa ...Chi ha dolori alla schiena o ai fianchi a causa dei succhi nocivi, la metta nel vino bollente e la beva spesso e calda, il dolore scomparirà". 
" Chi ha dolore al cuore, e il cuore debole, mangi immediatamente abbastanza galanga e si sentirà meglio".
 

Come riconoscerla 

La galanga è una pianta nativa delle zone dell’Asia orientale e proviene dalla famiglia dello zenzero della Malesia. Usata fin dai tempi antichi nella medicina cinese ora la riscopriamo grazie ad Ildegarda. Vengono utilizzate solo le radici di età superiore ai sette anni, che pulite dal terreno, vengono tagliate in pezzi lunghi 10 cm ed essiccate.
La galanga è una pianta perenne che può crescere fino a 1,5 m di altezza. Ha foglie lunghe fino a 30 cm, molto strette e disposte in due file. La galanga produce fiori bianchi, e la sua radice assomiglia molto allo zenzero.
 
La vera radice di galanga dal nome latino "alpina officinarum" contiene oli essenziali  flavonoidi tra cui vi è il cineolo, isomeri del cardinene e galangina, che è in altre parole un enzima antiossidante. Ha un effetto antispasmodico, antinfiammatorio e antibatterico.

Come si usa

 Si usa la radice essicata:

  • Polvere
  • Tintura madre
  • Compresse

 Come spezia trova il suo posto anche in cucina come sostituto del pepe o del curry.
Da provare in aggiunta al condimento -olio, aceto, sale - dell'insalata.
In commercio esistono le compresse che possono essere sempre portate con sè.
Prendere 1-2 punte di coltello di polvere di galanga direttamente in bocca e posizionare sotto la lingua, o per bambini aggiungerla ad esempio al succo di lampone. In caso di emergenza o di comodità, prendere 1-2 compresse.

A cosa serve

Contribuisce alla normalizzazione della funzione cardiaca. Il dottor Hertzka la annovera tra i "farmaci miracolosi" ed infatti decenni di esperienza hanno dimostrato che la galanga rafforza il cuore.
Aiuta in modo rapido e sicuro contro le vertigini, il dolore e la debolezza che provengono dal cuore o dallo stomaco. 
La galanga si è dimostrata utile in caso di

  • Insufficienza cardiaca,
  • Angina pectoris,
  • Aftercare e prevenzione da infarto,
  • Stati di esaurimento,
  • Debolezza circolatoria,
  • Affaticamento,
  • Problemi di stomaco e intestinali,
  • Sensazione di pienezza,
  • Nausea, flatulenza,
  • Crampi mestruali,
  • Problemi circolatori,
  • Infezioni simil-influenzali,
  • Febbre,
  • Rinforza il sistema immunitario. 

Come sempre, si raccomanda di consultare il proprio medico di fiducia.
 

Ricette

Vino alla galanga antidolorifico

  • 1 cucchiaino radice di galanga tritata
  • 1/4 lt. Vino

Cuocere la radice di galanga nel vino per circa 10 minuti, lasciarla raffreddare a temperatura e berla calda a piccoli sorsi.
 
Galanga per il cuore
Polvere di galanga, 1 punta di coltello o una pastiglietta. Metterla sotto la lingua e scioglierla molto lentamente.
 
 
 

In evidenza

Altri Eventi

Seminario online da ottobre

READMORE

Altri articoli simili

Ricette medicinali

Impacco alla verbena

READMORE

Dicono di lei

Dr Felicitas Karlinger: sulla strada di Ildegarda

READMORE