BACK

Agata

Cosa scrive S. Ildegarda 

"L'agata proviene da una  sabbia particolare, acquosa, che si estende da oriente a meridione, è calda e ardente, tuttavia trae più forza dall'aria e dall'acqua che dal fuoco. Infatti, quando quest'acqua dove cresce si ritira, e la sabbia diventa visibile senza acqua, allora una certa parte di quella sabbia viene saturata  dalla luce solare e dalla purezza dell'aria, tanto da farla rifulgere in una pietra preziosa. E quando il flusso d'acqua si rialza, questo toglie la pietra alla sabbia e la porta in altre terre".

"Se qualcuno indossa questa pietra, la metta sulla sua pelle nuda in modo che si riscaldi. La natura dell'agata renderà quella persona competente, intelligente e saggia nella parola, perché questa pietra proviene dal fuoco e dall'aria e dall'acqua, e con la sua forza buona scioglie i succhi e smussa la mente dell'uomo. Così come un'erba cattiva, che viene posta sulla pelle dell'uomo, a volte dà origine ad una pustola o ad  un'ulcera, alcune pietre preziose, quando vengono poste sulla pelle dell'uomo, possono renderlo sano e intelligente grazie alla loro forza".

Chi è lunatico, sonnambulo deponga questa pietra nell'acqua per tre giorni e la tiri fuori il quarto. Questo lo faccia almeno tre giorni prima del momento in cui sa che la confusione sarà su di lui, secondo la sua esperienza. Scaldi quest'acqua con cura e la usi per cuocere tutto il cibo che mangia mentre è nella sua follia, metta anche la pietra in ogni bevanda che berrà durante questo tempo. Lo faccia per cinque mesi, e riotterrà coscienza e salute .... Infatti  questi sarà rafforzato dalla  virtù di questa pietra nell'acqua, poiché il calore della pietra aumenta attraverso l'acqua leggermente riscaldata, purchè il cibo di quest'uomo sia preparato con quest'acqua, e la sua bevanda sia rafforzata con questa stessa pietra, come descritto,  così grazie alle  virtù di queste miscele calmeranno e alla forza di  Dio gli umori che provocano la sua confusione saranno calmati...". 

"Chi è epilettico deponga questa pietra nell'acqua per tre giorni, quando la luna è piena e la tiri fuori il quarto giorno. Faccia scaldare dell'acqua, la conservi e vi cuocia tutti i cibi che mangerà fino alla fine del ciclo lunare. Ponga un'agata in tutto ciò che berrà in quel periodo, vino o acqua e beva così. Lo faccia per 10 mesi e guarirà, a meno che non sia Dio a non volerlo.. “ 
"Un uomo che ha il mal caduco, o chi è lunatico, indossi sempre un'agata sulla sua pelle, starà meglio. Molte persone nascono con queste malattie, molte volte le contraggono da un eccesso di succhi cattivi .

 A cosa serve

  • Arte oratoria, 
  • Sonnanbulismo,
  • Epilessia,

Si consiglia di indossare un ciondolo di agata facendo attenzione ad usare un'agata naturale.

L'agata dovrebbe rafforzare psichicamente la persona che teme il palcoscenico, chi si agita facilmente, chi è inibito e ha paura della scuola. Questa pietra aiuta a perdere le proprie paure, ad esempio durante gli esami e le interrogazioni e a padroneggiare le situazioni difficili con competenza ed intelligenza. 

L'epilessia si manifesta con crisi spontanee, che possono durare da pochi secondi a uno o due minuti. Può anche portare all'incoscienza, con crampi violenti e convulsioni incontrollate. La causa di questa condizione è una temporanea disfunzione delle cellule nervose del cervello.
Nel Medioevo si credeva che queste persone fossero possedute da spiriti malvagi o dal diavolo.
Ildegarda descrive esattamente come può essere guarita la "malattia che cade" facendo in modo che i succhi cattivi spariscono completamente. Tuttavia, nella descrizione di Ildegarda si dice anche che questa malattia sarebbe spesso congenita.
Si utilizza con successo la pietra anche in caso di punture d'nsetto, in  particolare di ragni. Si scalda la pietra al sole o su di un mattone bollente e si applica sulla puntura. L'agata eliminerà il veleno.

Utile come

Collana, ciondolo, anello, bracciale, pietra.

In evidenza

Altri articoli simili

ON AIR: interviste

Dr Wighard Strehlow: dal 1980 con il Dr Hertzka

READMORE