BACK

Rubino

Cosa scrive S. Ildegarda 

"Se un uomo ha mal di testa, si metta il rubino sulla punta della testa per un breve periodo, finché la sua carne non si è riscaldata. Poi si tolga immediatamente la pietra, perché la forza di questa pietra penetra nel suo corpo più velocemente e più fortemente dell'unguento o del balsamo più prezioso e la sua testa starà meglio".
“Chi è malato, o ha periodicamente febbre, paralisi o altra infermità, metta un rubino sul suo ombelico a mezzanotte poiché è il suo momento di maggiore forza. Lo tolga subito nel momento in cui lo ha riscaldato perchè la sua forza è penetrata nelle sue viscere molto più di quanto farebbe un'altra medicina o un altro unguento.... altrimenti la sua forza penetrerebbe nel suo corpo facendolo seccare.
E' così che quella pietra allontana e blocca nell'uomo ogni sorta di malattie “

 

A cosa serve

  • Emicranie,  
  • Malattie in generale,
  • Malattie infettive,
  • Epidemie,
  • Influenza virale,
  • Debolezza immunitaria

Utile come

Pietra grezza, in forma di collana, ciondolo, saponetta burattata.

In evidenza

Altri articoli simili

mamma e bambino

Allattamento e prima infanzia

READMORE