BACK

Nespola


Mespilus germanica 

Cosa scrive S. Ildegarda

“Il nespolo (comune) è molto caldo: è l'immagine della dolcezza.“
 
“La sua forza è nel suo frutto, utile per i sani e per i malati: fa sviluppare le carni e ne purga il sangue.“

Come riconoscerla
 

La vera nespola (Mespilus germanica) è oggi un ospite piuttosto raro nei nostri giardini. Un centinaio di anni fa gli alberi da frutto si trovavano ancora in molti orti agricoli, ma poi la nespola è stata quasi completamente dimenticata. La sua origine non è stata chiarita, probabilmente la sua area di distribuzione originaria si trova nel Vicino Oriente, anche se il suo nome latino ("germanica") non lo suggerisce esattamente. In Oriente, si coltivava la nespola già 3000 anni fa. Circa 1000 anni dopo, fu portata dai Romani nell'Europa occidentale e centrale. Mentre la pianta da frutto è stata trovata in molti orti agricoli nel XIX secolo, la nespola è oggi una rarità. Solo grazie al crescente interesse per i frutti selvatici e la medicina di S.Ildegarda ha ritrovato nuova attenzione.
 
La nespola appartiene alla famiglia delle rosacee ed è strettamente legata alla nana nana (Cotoneaster), alla pera di roccia (Amelanchier) e al biancospino (Crataegus). Non è da confondere con la nespola giapponese (Eriobotrya japonica), i cui frutti gialli hanno un sapore leggermente aspro.
La nespola cresce come un albero o un arbusto, raggiunge i sei metri di altezza e, invecchiando, sviluppa una chioma ovale e ampia. Le nespole selvatiche sono scarsamente fortificate con spine, ma la maggior parte delle cultivar sono senza spine. Le loro foglie sono lunghe fino a 15 centimetri e leggermente pelose nella parte inferiore. In autunno diventano gialle dalla punta con macchie irregolari rosse e verdi, mentre la parte inferiore rimane verde più a lungo. La nespola apre i suoi singoli fiori bianchi, grandi da tre a cinque centimetri, con cinque petali da fine maggio a inizio giugno. A causa del loro periodo di fioritura tardiva, sono difficilmente suscettibili alle gelate tardive. I frutti maturano completamente in tardo autunno.

Cosa si usa 

Il frutto semplicemente, marmellata, sciroppo .

A cosa serve 

Il frutto della nespola è indicata per chi ha bisogno di crescere in carne, di rinforzarsi, e di ripulire il sangue.
 
.

In evidenza

Altri articoli simili