BACK

I bambini crescono


Sebbene  S. Ildegarda non faccia distinzione tra medicine per adulti e per bambini, vale sempre la regola della giusta misura e del buon senso. Ad un bambino si deve dare un quantitativo di rimedio ridotto rispetto all'adulto, in rapporto alla sua età.
Indicativamente le misure sono a gocce o a cucchiaini scarsi da tè.
Gli elisir si preparano allungando i tempi di ebollizione per ridurre l'alcool del vino che evapora quasi totalmente e comunque i quantitativi sono talmente minimi da non poter dare preoccupazione.
Una valida alternativa è diluire il già piccolo quantitativo di elisir con tisana di finocchio o acqua o aggiungerlo ad un po' di zucchero di canna.
Se si volesse rinunciare totalmente al vino, si opti per un succo di uva anche se ovviamente questo rende il rimedio meno efficace.

  • Anche per i bambini valgono tutti i principi e le regole di ogni giorno (consigliamo di leggerne i capitoli).
  • Valida anche l'eliminazione il più possibile dei “veleni” in cucina.

  • La farmacia di S. Ildegarda è un riferimento generale per tutti, sempre sotto il controllo e dietro parere del pediatra o medico. 

Aggiungiamo  alcune indicazioni di S. Ildegarda che possono essere d'aiuto specialmente per i nostri piccoli.
  
Biscotti energetici per la concentrazione

"Prendi della noce moscata e cannella di pari peso e qualche chiodo di garofano e fanne polvere. Poi con questa polvere fai qualche tortino con la farina e mangiane spesso, ... si aprirà il tuo cuore... renderà felice il tuo spirito e purificherà i tuoi sensi...e ti renderà forte".

 
Miscela speziata per i biscotti

  • 20 g di cannella
  • 20 g noce moscata
  • 5 g di chiodi di garofano


Biscotti energetici

  • 400 g di farina di farro
  • 250 g di burro
  • 150 g di zucchero di canna
  • 200 g di mandorle tritate dolci
  • 2 uova intere
  • un po' di sale
  • Acqua quanto basta


Preparazione
Lavorare il burro a temperatura ambiente fino a che diventa cremoso.
Mettere la farina sul piano di lavoro.
Aggiungere lo zucchero, le mandorle tritate, le uova e le spezie.
Impastare il tutto e quando tutto è ben amalgamato, mettere l'impasto in frigo o comuque al freddo per almeno 30 minuti.
Poi stendere la pasta e dare forma ai biscotti con 2 o 3 mm ca. di spessore.
Cuocere in forno su una teglia foderata con carta da forno a 150-180° C
fino a quando non diventano dorati, 20-25 minuti ca.
 
Sono biscotti adatti ai bambini e studenti per la concentrazione, per l'equilibrio del sistema nervoso ed  in caso di debolezza. 
Non mangiarne più del necessario per non incorrere nell'effetto opposto. Vale la regola della giusta misura!
normalmente S. Ildegarda consiglia 3 biscottini per i bambini e 5 per gli adulti al giorno.
  
Cubebe

Chi mangia il cubebe attenua in lui l’esuberanza inopportuna e rende l’animo lieto, dona intelligenza e conoscenza pura …”

Per sviluppare l'intelletto

Olio di ortica

 "... E un uomo che dimentica contro la sua volontà, pressi l'ortica fino ad ottenerne succo e aggiunga olio d'oliva, e quando si addormenta, unga con esso il suo petto e le sue tempie, e lo faccia spesso, e la dimenticanza in lui diminuirà".

Nello studio per allenare e rafforzare la memoria
Calcedonio
Una pietra di calcedonio può aiutare un bambino con balbuzia.
Aiuta contro lo stress, ed in caso di problemi ormonali.

Sardonice

"Se una persona porta il sardonice sulla pelle nuda e la mette spesso in bocca, cosicchè il suo alito lo tocchi espirando ed inspirando, allora l'intelletto e la conoscenza e tutti e cinque i sensi del suo corpo ne saranno rafforzati e le saranno tolti la rabbia, la stupidità e l'indisciplina".

Indicato per la concentrazione, per lo studio, la memoria.
 
Nespole (Mespilus germanica )

“Il nespolo (comune) è molto caldo: è l'immagine della dolcezza .“
“La sua forza è nel suo frutto, utile per i sani e per i malati, fa sviluppare le carni e ne purga il sangue “.

Il frutto della nespola (non nespola giapponese !) o la marmellata di nespole è indicata quindi per chi ha bisogno di crescere in carne, di rinforzarsi, e di ripulire il sangue.
 
Gocce di vite in olio
Soprattutto se si hanno bambini, il mal d'orecchie può arrivare all'improvviso e sempre di notte quando ci si stende. Contro il mal di orecchie, l'infiammazione dell'orecchio medio, cefalea, nevralgia facciale e trigeminale, tinnito iniziale, massaggiare le gocce oleose di vite vigorosamente davanti e dietro l'orecchio. Anche il dolore all'orecchio più forte - soprattutto nei bambini piccoli - scompare nel giro di pochi minuti.
In caso di nevralgia, le gocce vengono massaggiate direttamente sulle zone doloranti..

 
 Senz'altro un bellissimo articolo sugli aiuti che possiamo ricevere per un apprendimento sereno e proficuo è quello di Brigitte Pregenzer che consigliamo di leggere.

 

In evidenza

Altri articoli simili

preghiere

Preghiera dei Santi e delle Anime

READMORE

Dicono di lei

Dr Felicitas Karlinger: auf dem Weg mit Hildegard

READMORE

Ricette medicinali

Impacco alla verbena

READMORE