BACK

Zucchero e miele

Cosa scrive S.Ildegarda 
 

Lo zucchero grezzo, che non è stato ancora preparato per l'uso umano, dovrebbe essere essiccato in estate al sole o in inverno su una pietra riscaldata, e quando è asciutto, può essere mangiato o bevuto e la persona si riprende. E a chi soffre nel cervello o nel petto ed è così chiuso che non può spurgare (dal naso) e sputare, esso pulisce il cervello se mangiato o bevuto, e lo aiuta nella pulizia del petto".

Ora scopriamo gli effetti positivi inaspettati dello zucchero, che può essere usato come espettorante e spurgante.
 

Quale zucchero scegliere

Secondo gli studi del dott. Hertzka è da ritenersi ottimale lo zucchero di canna grezzo (Küchengeheimnisse der Hildegard Medizin).                                                                
 

A cosa serve 

Come medicinale aiuta in caso di tosse, catarro e sinusite .
 
Più volte al giorno 1-2 cucchiaini  di  zucchero di canna grezzo,  magari in aggiunta al te di finocchio . 

 
 

Miele

Cosa scrive S. Ildegarda

Se l'uomo è corpulento e ha carni grasse e mangia spesso del miele , si procura della putredine. Colui che invece è magro e secco non ne viene a soffrire se lo mangia cotto."
 

"Se qualcuno mangia il favo con la cera ,accende la biliosità dell'uomo e lo fà soffrire, conducendolo alla spossatezza e all'aumento della melanconia.”

 
Come dolcificante non è consigliato, si suppone che per chi rientra nella media, nè troppo grasso, nè magro e secco, non ne risentirà particolarmente se ne consuma in quantità modiche.
 

A cosa serve 

Il miele viene impiegato in numerose ricette medicinali :
 

  • Vino per il cuore
  • Cura delle pere e finocchio montano
  • Cura del fegato con castagne e miele

In evidenza

Altri Eventi

Seminario online da ottobre

READMORE

Altri articoli simili