BACK

Il sonno


Il sonno naturale è il miglior rimedio per il sistema nervoso e un prerequisito per la buona salute. Durante la notte la salute viene ripristinata e tutte le cellule, comprese quelle del sistema immunitario, possono rigenerarsi.

"Quando una persona dorme, il suo midollo (nervoso) si riprende".

La formazione naturale del sonno e dei sogni è di estrema importanza per la salute, e la qualità dei sogni è responsabile della profondità del sonno. Se si vuole dormire in modo sano, bisogna prepararsi al sonno per assicurarsi di fare buoni sogni e quindi un buon riposo.
Ildegarda nomina cinque diversi tipi di sogni: sogni diurni, sogni di veglia, sogni che indicano malattie, sogni diabolici e sogni profetici e positivi. Solo questi ultimi garantiscono un sonno profondo e riposante.


Si può iniziare  liberandosi dai pensieri della giornata con l'aiuto del vino spento o del vino del cuore,  la lettura di un libro piacevole o le parole tratte dalla Bibbia creano uno stato d'animo positivo per addormentarsi.

Cosa scrive S.Ildegarda?

Ildegarda ci ricorda che possiamo aiutare il riposo con: 

il cuscino di erba betonica,

Chi è afflitto da falsi sogni (incubi), abbia con sé l'erba betonica quando va a dormire la notte e quando dorme, e vedrà e sentirà pochi falsi sogni"

In caso di sonno agitato o di brutti sogni, è sufficiente posizionare il cuscino di betonica per dormire accanto al proprio cuscino (non sdraiarsi su di esso). Questo regolatore naturale dei sogni secondo Ildegarda è ideale per adulti e bambini. Il cuscino di betonica ha solo un leggero odore di erba;

 

la pietra di diaspro ,

“Quando nei sogni appaiono lampi e tuoni, è bene che la persona abbia con sé un diaspro, perché in tal caso le cose fantastiche e ingannevoli fuggono e lo abbandonano”

“I lampi e i tuoni esistono fin dalla caduta degli angeli all'inferno e sono giudizi di Dio. Quando appaiono i lampi e i tuoni, i demoni si mettono in moto e provocano anche la caduta dell'uomo, se ciò è permesso da Dio. Tuttavia, essi evitano il luogo in cui si trova un diaspro, a causa del valore e della purezza di questa pietra, che è stata impressa dall'aria pura.....”

Si consiglia di posizionare un disco di diaspro nel letto o sul comodino;
 

la sauna di castagne,

Le persone che soffrono di gotta e sono colleriche, devono far bollire il riccio, il frutto e le foglie di castagne nell'acqua e fare spesso un bagno di vapore; la gotta se ne andrà e la persona ritroverà la pace.“


Il dott Hertzka sottolinea che il vino spento è un rimedio immediato contro la rabbia ma non aiuta a lungo termine, mentre la sauna di castagne cura la radice del male;

la mistura di finocchio, achillea e salvia,

“Se qualcuno è turbato e non riesce a dormire, ed è estate, allora prenda l'erba del finocchio e il doppio dell'achillea e le faccia cuocere leggermente nell'acqua; dopo aver spremuto l'acqua, leghi queste erbe calde con un panno alle tempie, sulla fronte e sulla testa. Prenda anche la salvia verde (erba e foglie) e le cosparga di vino e le metta sul cuore e intorno al collo, e troverà sollievo attraverso il sonno. Il calore del finocchio induce il sonno e il calore dell'achillea lo stabilizza. Il calore della salvia ritarda il battito cardiaco e rilassa i vasi del collo (tiroide), in modo che il sonno si avvicini.
Ma se è inverno, prendete i semi di finocchio e la radice di achillea, fateli cuocere in acqua e avvolgeteli intorno alle tempie e alla testa e dormite come descritto e mettete della salvia in polvere (foglie) inumidita con del vino sul cuore e intorno al collo e legatela con una benda, poiché tu non puoi avere le erbe verdi in inverno, e il sonno migliorerà.”


 


i semi di papavero,

“Mangiare semi di papavero fa dormire e fa cessare il prurito... si possono bollire in acqua, ma mangiati crudi sono migliori e più efficaci di quelli bolliti.”

si sono riscontrati buoni risultati con 1-2 cucchiai di semi di papavero in una composta di mele;
 

Dormire su una pelle di tasso o di orso è efficace per l'insonnia cronica e il mal di schiena.

Non temete le interruzioni del sonno e alzatevi con calma se non riuscite a dormire.
Secondo la moderna ricerca sul sonno, il sonno interrotto è molto ristoratore perché ci permette di entrare nelle fasi di sonno profondo più spesso del sonno ininterrotto:

"Ma se una persona si sveglia spesso e si riaddormenta più spesso, il suo midollo nervoso e le sue membra si rafforzano e si rivitalizzano in modo piacevole, come un neonato che succhia spesso e si ferma di nuovo e nel mezzo raccoglie le forze per la sua guarigione".



 

In evidenza

Attivita

Registrazione digitale del Congresso Internazionale di Hildegard von Bingen 2023

READMORE

Altri articoli simili

Dicono di lei

Dr Christiane Ernst Paregger: un regalo meraviglioso

READMORE